Inasprire provvedimenti verso chi infrange il regolamento

Cthulhu

Duca
Numero di reazioni
6.036
Mi chiedevo come mai, puntualmente, chi viene beccato a infrangere il regolamento, becca un ban di X giorni, per poi poter tornare a giocare il W tranquillamente. Mi rendo conto che le varie infrazioni abbiano un qualche "grado" di importanza diverso, ma in fin dei conti si viene puniti solo in due modi, che a mio avviso rappresentano due estremi:

-Tornare a giocare dopo X giorni (praticamente sempre) potendo conservare i "frutti" dell'illecito;
-Ricevere permaban (raramente) e dover buttare l'account;


Magari si potrebbe trovare una via di mezzo, come ad esempio:

-Infrango regolamento in un determinato W -> Vengo bannato ma con la possibilità di restartare quel W da 0.

Siamo sinceri, ad oggi il "crimine paga", l'account pushing ripaga tranquillamente i 5-7 giorni di ban che prenderei se venissi beccato, in quanto (che sia pushing di risorse, o ancor peggio di villi "regalati") il bottino accumulato barando mi resta. Attuando una punizione di questo tipo magari si viene disincentivati a provarci, dato che questo potrebbe portare seriamente alla perdita dei PP e del tempo impiegati.


Mi farebbe piacere sapere che ne pensa la community in merito.
 

lucifero900

Conte
Numero di reazioni
1.209
diciamo che cosi come dici tu è al quanto interessante ma molto drastico, le punizioni attuali consentono più flessibilità con più vie di mezzo.

e per quanto sia esso scomodo si tende anche a voler in qualche modo attenuare la punizione del trasgressore.

Diciamo che una sorta di punizione vera e propria senza esagerazioni sarebbe quella di rendere i ban attaccabili e basta secondo me, ma è un pensiero mio.
 

Cthulhu

Duca
Numero di reazioni
6.036
Anche il ban attaccabile è poco efficace @lucifero900 .

Porto un esempio (si, in forummone non si può discutere dei ban, quindi userò nomi di fantasia, ma sappiamo tutti di chi parlo):

1) Genny a' canagl starta il w62, viene bannato dopo pochi giorni in quanto farma player che hanno startato appositamente per dargli risorse-> 3 giorni di ban
2) Genny a' canagl torna a giocare, le risorse ottenute sono ancora li e le può usare tranquillamente.
3) Genny a' canagl, grande stratega, ha pensato di inserire una spia nella tribù rivale, ma invece di farlo fare a una persona in carne ed ossa, decide di proxare ed entrare lui stesso. Viene beccato, riceve un ban attaccabile, ma dopo 7 giorni e di nuovo online, sicuramente con meno villi, ma conservando tutti i progressi acquisiti fin'ora (paladini, monete coniate ecc.ecc.)
4) Genny a' canagl, forte delle tante monete acquisite, decide di riciclare (questo è leggittimo) un compagno e torna praticamente nella posizione in cui era prima del ban attaccabile.

Dopo un excursus di questo tipo, in che modo i suddetti ban possono disincentivare Genny a canagl e tutti i suoi emulatori, a replicare comportamenti simili anche in W futuri?

E' un po come la barzelletta del ban per sharing anticipato (quando lo sharing era "tollerato"):

Invece che aspettare 30 giorni per sharare (regola "non scritta" del server .it) -> loggavo come se niente fosse sull'account del mio sharer, se nessuno mi beccava/segnalava filava tutto liscio, altrimenti prendevo 3 giorni di ban non attaccabile e poi potevo continuare a sharare tranquillamente. Conveniva sempre rischiare, piuttosto che non farlo, in quanto l'eventuale pena aveva un rapporto costo/beneficio indubbiamente vantaggioso.
 

lucifero900

Conte
Numero di reazioni
1.209
be ma I benefici li conservi se nessuno ti attacca, magari ad inizio w ma abbiamo visto tutti come ad esempio nel w62 un ban attaccabile nuoce gravemente sl player in questione.
 

Cthulhu

Duca
Numero di reazioni
6.036
be ma I benefici li conservi se nessuno ti attacca, magari ad inizio w ma abbiamo visto tutti come ad esempio nel w62 un ban attaccabile nuoce gravemente sl player in questione.

Ti prego di rileggere il mio messaggio, un ban attaccabile nuoce sicuramente. Ma ci sono casi in cui diventa quasi trascurabile. Il caso specifico del W62 ne è la prova. Prendere 100 villi a un player bannato, nella stragrande maggioranza dei casi, sul piano del gioco (e in quelle condizioni specifiche) non è cosi tanto grave sul lungo termine.


Edit: rileggi questi passaggi per capire a cosa mi riferisco:

3) Genny a' canagl, grande stratega, ha pensato di inserire una spia nella tribù rivale, ma invece di farlo fare a una persona in carne ed ossa, decide di proxare ed entrare lui stesso. Viene beccato, riceve un ban attaccabile, ma dopo 7 giorni e di nuovo online, sicuramente con meno villi, ma conservando tutti i progressi acquisiti fin'ora (paladini, monete coniate ecc.ecc.)
4) Genny a' canagl, forte delle tante monete acquisite, decide di riciclare (questo è leggittimo) un compagno e torna praticamente nella posizione in cui era prima del ban attaccabile.
 
Ultima modifica:

lucifero900

Conte
Numero di reazioni
1.209
Se prendiamo il caso specifico ovviamente poi ha saputo riprendere la situazione
Ma comunque a quel player credo che come punizione sia stata bella tosta
 

CC510

Community Manager Pro Tempore
Numero di reazioni
3.630
I Ban non hanno un fine punitivo, ma educativo: molti utenti, una volta capito l'errore, poi non lo ripetono più.
Poi, ovviamente, ci sono le eccezioni.
Sottolineo che i Protocolli interni non sono divulgabili né modificabili salvo apposite procedure interne.
 

Cthulhu

Duca
Numero di reazioni
6.036
Se prendiamo il caso specifico ovviamente poi ha saputo riprendere la situazione
Ma comunque a quel player credo che come punizione sia stata bella tosta

No Luci, perchè per una serie di fattori quel W è imploso, ma ti assicuro che paradossalmente il ban non l'abbia "scalfito" minimamente.

Ad ogni modo, uscendo fuori dal caso specifico (perchè chiaramente non può fare singolarmente da termine di paragone e sopratutto era anche atto a flammare un po), resto dell'idea che ci possano essere ulteriori vie di mezzo alle punizioni applicate

Sottolineo che i Protocolli interni non sono divulgabili né modificabili salvo apposite procedure interne.

Ah ok, allora come non detto :ROFLMAO:

Ad ogni modo mi è chiarissimo che i provvedimenti sono di natura educativa e non punitiva, ed è qualcosa che sostengo assolutamente (altrimenti avrei proposto permaban a fiotti). Penso solo (sicuramente dall'alto della mia ignoranza in materia) che ci sarebbero vie di mezzo percorribili per ri-educare alla civiltà anche in un browser game :) (e vorrei ricordare che sono Napoletano)
 
Ultima modifica:

Zingaro

Visdomino
Numero di reazioni
425
I Ban non hanno un fine punitivo, ma educativo: molti utenti, una volta capito l'errore, poi non lo ripetono più.
Poi, ovviamente, ci sono le eccezioni.
Sottolineo che i Protocolli interni non sono divulgabili né modificabili salvo apposite procedure interne.
Il primo periodo non ha tanto senso, non si può trattare un'infrazione come un reato: la prima è sempre premeditata e atta ad ottenere un vantaggio e in casi del genere penso ci sia ben poco da educare.
Se poi la si vuole pensare così sarebbe un bene introdurre sanzioni che prendano in considerazione la recidiva.
 

Sputnick

Patrizio
Numero di reazioni
1.742
Mi chiedevo come mai, puntualmente, chi viene beccato a infrangere il regolamento, becca un ban di X giorni, per poi poter tornare a giocare il W tranquillamente. Mi rendo conto che le varie infrazioni abbiano un qualche "grado" di importanza diverso, ma in fin dei conti si viene puniti solo in due modi, che a mio avviso rappresentano due estremi:

-Tornare a giocare dopo X giorni (praticamente sempre) potendo conservare i "frutti" dell'illecito;
-Ricevere permaban (raramente) e dover buttare l'account;


Magari si potrebbe trovare una via di mezzo, come ad esempio:

-Infrango regolamento in un determinato W -> Vengo bannato ma con la possibilità di restartare quel W da 0.

Siamo sinceri, ad oggi il "crimine paga", l'account pushing ripaga tranquillamente i 5-7 giorni di ban che prenderei se venissi beccato, in quanto (che sia pushing di risorse, o ancor peggio di villi "regalati") il bottino accumulato barando mi resta. Attuando una punizione di questo tipo magari si viene disincentivati a provarci, dato che questo potrebbe portare seriamente alla perdita dei PP e del tempo impiegati.


Mi farebbe piacere sapere che ne pensa la community in merito.

Prendi un world 2x, in cui le mine producono il doppio delle risorse.
Farmi 250k farmandoti multi. Ti becchi un ban di 7 giorni. Non conservi neanche una briciola dei "frutti" dell'illecito, anzi, tutto l'opposto.
In un world a velocità 1x non ricordo quanto producano le mine, non ho voglia di cercarlo, non farò i calcoli quindi. :poop:

Il primo periodo non ha tanto senso, non si può trattare un'infrazione come un reato: la prima è sempre premeditata e atta ad ottenere un vantaggio e in casi del genere penso ci sia ben poco da educare.
Se poi la si vuole pensare così sarebbe un bene introdurre sanzioni che prendano in considerazione la recidiva.
La recidività credo anche sia comunque già tenuta in conto (come in forummone, dove ad ogni ban che ti prendi aumenta la durata per cui sei bannato, ad esempio).
E non ho sinceramente capito "non si può trattare un'infrazione come un reato: la prima è sempre premeditata e atta ad ottenere un vantaggio". Detto così un reato è una cosa che capita per caso e che non volevi fare?:unsure:
 

Cthulhu

Duca
Numero di reazioni
6.036
Prendi un world 2x, in cui le mine producono il doppio delle risorse.
Farmi 250k farmandoti multi. Ti becchi un ban di 7 giorni. Non conservi neanche una briciola dei "frutti" dell'illecito, anzi, tutto l'opposto.
In un world a velocità 1x non ricordo quanto producano le mine, non ho voglia di cercarlo, non farò i calcoli quindi. :poop:

Sput non mi stavo riferendo a un caso particolare, ma sopratutto non a quanto successo in W67 (con le mine al 30 fai praticamente 3 volte 250K). Anche l'esempio portato sotto, era giusto per far capire cosa intendo quando dico che il ban attaccabile (a mio avviso) lungi dall'essere punitivo come ci si aspetterebbe.

Il mio discorso voleva essere più generico, ho sbagliato a fa un esempio specifico.
 

Sputnick

Patrizio
Numero di reazioni
1.742
Sput non mi stavo riferendo a un caso particolare, ma sopratutto non a quanto successo in W67 (con le mine al 30 fai praticamente 3 volte 250K). Anche l'esempio portato sotto, era giusto per far capire cosa intendo quando dico che il ban attaccabile (a mio avviso) lungi dall'essere punitivo come ci si aspetterebbe.

Il mio discorso voleva essere più generico, ho sbagliato a fa un esempio specifico.
Si ma il punto secondo me è proprio che un ban attaccabile non è vero che non è punitivo.
Se ti pigli un ban, attaccabile o meno, ad inizio world perdi un sacco di tempo, a world inoltrato se non giochi contro Pippo e Paperino pure è devastante. Chiedi agli ALLERT che ci han perso il 51 per dei ban attaccabili ricevuti.. :rolleyes:
 

Zingaro

Visdomino
Numero di reazioni
425
Detto così un reato è una cosa che capita per caso e che non volevi fare?:unsure:
Sì, puoi commettere un reato senza volerlo, infatti esiste il dolo. Ma non mi dilungo sull'argomento perché sono ignorante in materia.
Al contrario, escludendo qualche login effettuato su world in cui si sta sharando su un altro account (cosa che non può più succedere) non mi vengono in mente infrazioni che possono essere commesse in game che non abbiano una premeditazione e un guadagno per chi le commette.
Quindi sì, secondo la mia modesta opinione il fine educativo nei ban non ha senso.

La recidiva è sempre tenuta in considerazione :trolltw:
Mea culpa, non ne ero a conoscenza.
Bene così allora.
 

Cthulhu

Duca
Numero di reazioni
6.036
Si ma il punto secondo me è proprio che un ban attaccabile non è vero che non è punitivo.
Se ti pigli un ban, attaccabile o meno, ad inizio world perdi un sacco di tempo, a world inoltrato se non giochi contro Pippo e Paperino pure è devastante. Chiedi agli ALLERT che ci han perso il 51 per dei ban attaccabili ricevuti.. :rolleyes:

Anche quella è stata una situazione limite Sput, fiotte di ban arrivate a tanti player di entrambi gli schieramenti nello stesso momento. Qualcuno l'ha gestita meglio, altri peggio. Ripeto è una situazione limite, difficilmente succederà di nuovo che il supporto non si accorge di comportamenti scorretti per X tempo e pone rimedio tutto d'un tratto su tutti quanti.
 
In cima